Siti
Navigare Facile

Prestito Delega

Il Prestito con Delega o Doppio Quinto

La cessione del quinto è attualmente molto diffusa, ma in taluni casi questo prestito personale non finalizzato appare insufficiente. L'importo massimo che si può richiedere è, infatti, vincolato alla durata massima del prestito che è stabilita in 10 anni e al fatto che la singola rata non possa superare il 20% dello stipendio netto mensile; in altre parole la cessione del quinto consente ad un dipendente con uno stipendio medio di ottenere facilmente un prestito di 20/30 mila euro, mentre per finanziamenti di importi superiori possono nascere difficoltà. 

Qualora sia necessario disporre in breve tempo di una cifra elevata oppure si abbiano altri finanziamenti in corso, si potrebbe pensare ad un prestito con delega il quale consente di superare il limite di un quinto dello stipendio.

Il prestito delega (chiamato anche delegazione di pagamento o doppio quinto) è, al pari della cessione del quinto, un prestito personale non finalizzato e con rata costante, pensato per i dipendenti pubblici e privati poichè fondato sulla trattenuta diretta della rata dalla busta paga. Ugualmente alla cessione del quinto richiede come garanzia essenziale la presenza di un contratto di lavoro con scadenza posteriore alla conclusione del prestito e prevede l'intervento del datore di lavoro che però in questo caso si può rifiutare.

Il prestito con delega non è, infatti, un diritto del dipendente (diversamente dalla cessione del quinto) e l'assenso da parte del datore di lavoro è generalmente vincolato a convenzioni tra l'ente che eroga il prestito e l'azienda del richiedente.

Ricordiamo, infine, che la rata massima prevista dalla delegazione di pagamento non può complessivamente superare il 50% dello stipendio netto e che anche questa tipologia di prestito prevede la stipula di assicurazioni per la perdita del lavoro e la morte o l'invalidità permanente del debitore.